Home

 

dubbio

Le regole internazionali per la scrittura delle unità di misura obbligano gli autori a inserire uno spazio bianco tra numero e parola. In effetti, oltre a permettere semplicemente “uniformità” su scala globale, queste regole sono state anche formulate e diffuse per proteggere i lettori/utenti di testi che contengono informazioni di fondamentale importanza per la loro incolumità personale. Tali informazioni devono essere formulate in modo tale da evitare dubbi mentali o pericolose interpretazioni da parte di quei lettori/utenti. 

Volens nolens il traduttore è “co-autore”. Chi traduce deve rispettare contenuto e formulazione del testo originale. Contemporaneamente deve salvaguardare le specifiche esigenze del “suo” lettore. Dovrà quindi introdurre uno spazio bianco tra numeri e unità di misura quando questo spazio manca nel testo originale.

Per approfondire: il “manuale interistituzionale di convenzioni redazionali”.

Wikipedia dedica una pagina al Sistema internazionale di unità di misura (Si).

Un libro che spiega tutta l’importanza degli “spazi bianchi” per chi legge e che secondo noi non può mancare nella formazione di chi scrive e di chi scrive traducendo, è “Il mestiere di scrivere, le parole al lavoro, tra carta e web” di Luisa Carrada.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...